In questi giorni particolari mi è venuta voglia di raccontarvi il percorso che mi ha portato fin qui.

Non quello sportivo, bensì quello “umano”.

Non è stata una strada in linea retta, come ad alcuni accade.

Parto diplomandomi geometra, ma finendo in cantiere come manovale essendo molto più propenso alla pratica e alla fatica!

Poi alcuni anni in fabbrica dove l’incontro con alcune figure chiave della mia vita mi porta a conoscere diversi ambienti sportivi come l’arrampicata e soprattutto la palestra.

Iniziano i primi corsi di preparatore sportivo a Milano per circa due anni e poi la svolta, decido che questa sarebbe dovuta diventare la mia professione.

Sfogliando un manuale sullo sci alpinismo vengo a conoscenza che a Bergamo (allora vivevo ancora in valle Brembana, sono di Roncobello e più precisamente Capovalle!!!!) c’era un allenatore di sport outdoor.

Caratterialmente sono abbastanza timido, ma in quell’ occasione non ci ho pensato molto e grazie a mia sorella che è riuscita a recuperarmi il numero l’ho subito contattato.

Credo che molti lo conoscano già, lui è Eros Grazioli.

Ci siamo incontrati e da lì è iniziato un percorso attraverso anche l’aiuto della palestra Vigor di Albino, nella figura di Gualtiero Masneri, che mi ha dato lo spazio e la possibilità di inziare a muovere i primi passi in questo settore.

Nel frattempo lavoravo sempre in fabbrica sui tre turni, poi andavo in palestra e infine ritornavo a casa a Lenna, dove i miei avevano una seconda casa.

Sono stati mesi molto impegnativi ma altrettanto soddisfacenti. La passione era sempre più grande e così la decisione di lasciare il posto fisso con contratto indeterminato per dedicarmi completamente a ciò che davvero mi entusiasmava.

Tutto sembrava andare per il meglio, ma sentivo che qualcosa ancora mancava.

Dopo circa due anni si presentò in palestra un’atleta di Eros, Laura Gusmini una fondista che doveva prepararsi alle selezioni per l’ingresso alla facoltà di Scienza Motorie.

Dopo alcuni allenamenti iniziai a chiederle alcune informazioni in maniera quasi disinteressata, ma dentro di me qualcosa era già scattato. Non ricordo quante sere al computer ho cercato informazioni sui requisiti, la didattica e tutto ciò che mi sarebbe servito per provare a superare quelle selezioni.

Utilizzai tutta l’estate 2014 (tradotto quasi zero montagna) per prepararmi alle prove fisiche e soprattutto teoriche per entrare nei primi 320 posti ed essere ammesso alla facoltà.

La mattina degli esami a Milano insieme a me c’erano Laura e Nicola, altro amico di Albino con cui avremmo condiviso l’avventura, ed altri 800 e più ragazzi. Andò ben oltre le aspettative, arrivai quarto assoluto dopo la teoria ed infine ottavo a seguito delle prove pratiche (stranamente il balletto a corpo libero mi aveva penalizzato ahah).

La mia famiglia, nel frattempo, era all’oscuro di tutto ciò. Annunciai tutto il 13 settembre, giorno del mio compleanno e ovviamente ne furono entusiasti.

A quasi trent’anni iniziava una nuova sfida.

I tre anni a Milano passarono molto velocemente, giornate full immersion tra studio e lavoro. Le mie capacità crescevano e i primi atleti, grazie ad Eros che mi supportava iniziarono ad arrivare. Prima di iniziare l’università scrissi sulla lavagnetta in cucina, 110L. Sentivo di doverlo alla mia famiglia e soprattutto a mia mamma, senza di lei mai avrei terminato gli studi superiori e questa possibilità non ci sarebbe stata.

Come ogni storia a lieto fine nel luglio 2018 fui tra i primi del mio corso a laurearmi 110 e lode con una tesi sulle gare di sci alpinismo.

Ma la mia mente era già alla ricerca di qualcosa di nuovo e così pochi mesi dopo ho lasciato la palestra per inaugurare ad ottobre di quell’anno una nuova realtà, la mia realtà, ATF Studio Sportivo. Ho voluto “creare” questo studio per poter dare il mio contributo alla realizzazione dei piccoli o grandi sogni ed avventure degli atleti che varcano quella porta, carichi di speranza e determinati nei loro obbiettivi. Ognuno entra con la sua storia, il suo passato ed un futuro tutto da scrivere, poterne far parte è per me fonte di una grande motivazione ed un privilegio.

Se vuoi cominciare a prenderti cura seriamente e con metodo del tuo corpo, clicca sul bottone in basso e sarai contattato per un consulto gratuito iniziale on line sulla piattaforma che decideremo insieme o potrai passare a trovarmi in studio!

E se ti fa piacere iscriviti al mio canale You Tube al link qui di seguito per tenerti aggiornato!!!

Buon allenamento a tutti!